Menu Principale
Chi è online
 8 visitatori online
Statistiche
Tot. visite contenuti : 322549
ARS NOTIZIE - Prima Pagina
VIRGO FIDELIS (ultima parte)

COMMEMORAZIONE DELLA “VIRGO FIDELIS” E DELLA BATTAGLIA DI CULQUALBER

Sabato 22 novembre 2014, chiesa parrocchiale, ore 17,30

“L’ULTIMA CENA DEGLI EROI DI CULQUALBER”

“Militare in Etiopia, una sera del novembre 1941, a Gondar,mi trovai a passare davanti a un gruppo di palazzine Incis e vidi che in un appartamento al pianterreno di una di esse erano in corso dei festeggiamenti. E chi mai poteva aver voglia di divertirsi in una Gondar sotto assedio da mesi? Siccome la porta era semiaperta, incuriosito mi affacciai all’interno. Vidi che era zeppo di commilitoni tutti un po’ su di giri. Un sottufficiale mio conterraneo subito mi riconobbe e mi offrì un bicchiere di spumante con dei pasticcini. “A che cosa devo brindare?”, chiesi, “All’ultima notte che passiamo qui a Gondar”, mi rispose: “Domattina partiamo per il lago Tana e siamo destinati alla Sella di Culqualber, dove c’è l’estremo baluardo difensivo contro gli inglesi. Ma non adesso, non ci pensare. Mangia,bevi e divertiti con noi”. Naturalmente non mi feci pregare, ma avvertivo la drammatica consapevolezza che c’era dietro quell’euforia. All’una di notte salutai tutti quanti con un groppo alla gola. All’amico sardo volli augurare:”A nos bìdere in Sardigna!”. Ma lui, stringendomi forte, replicò: “Caro Gavino, noi non ci vedremo più perché da domani la nostra consegna è morire piuttosto che arrenderci”. “Chi Deus bos assistat”, mi riuscì appena di mormorare. Poco tempo dopo tutto era finito e i soldati Italiani, fra cui 500 Carabinieri, avevano scritto una delle più onorate pagine della seconda guerra mondiale”. Gavino Oggiana - Ozieri (SS)

 
VIRGO FIDELIS

COMMEMORAZIONE DELLA “VIRGO FIDELIS” E DELLA BATTAGLIA DI CULQUALBER
Sabato 23 novembre 2014, chiesa parrocchiale, ore 17,30

AL CARABINIERE

“Carabiniere, ti è stata ricordata la storia del passato che devi rinnovare nel presente e nel futuro. La “Virgo Fidelis” ti invita a riflettere, guidato dalla ragione e illuminato dalla fede, sulla tua dignità e responsabilità.Per natura sei un uomo, una creatura di Dio fornita di intelligenza, volontà e cuore.Per grazia, e cioè per il battesimo ricevuto, sei un cristiano, figlio di Dio, fratello di Gesù Cristo,membro della Chiesa, erede del Paradiso….Per elezione, perchè nella nazione sei stato chiamato non ad esercitare un mestiere o una professione, ma a svolgere una missione delicata, nobile e difficile, che ti fa missionario di giustizia, di verità e di pace… Questi sono i titoli della tua vera grandezza e nobiltà, di cui devi gloriarti. Sii dunque uomo di carattere, dalle convinzioni profonde e dalla volontà energica, ricordando che la vita è un dono di Dio, una preziosa moneta da spendere per il bene, il dovere e la felicità vera. Accetta e supera te stesso, adattandoti con equilibrio e con generosità a quanto la vita ti richiede. Prima di cercare i tuoi diritti, che pur sono sacrosanti, compi fedelmente tutti i tuoi doveri a costo anche di sacrificio. Sii soprattutto uomo di fede! E come uomo di fede: -sii fedele a Dio e alla Chiesa, di cui sei figlio; -sii fedele alla famiglia, di cui sei membro; -sii fedele alla Patria, di cui sei cittadino, senza mai uscire dal quadro dei tuoi giorni, dalla quotidianità della vita, dalla ferialità delle vicende. La Vergine insegna che la fedeltà presuppone attenzione alle cose comuni e disponibilità, per cui non si può essere veramente e totalmente fedeli se non ci si mette nella condizione di una disponibilità a tutto campo. Un’Arma dei Carabinieri che dovesse dimenticare il suo rapporto con la società, non riuscirebbe a realizzare pienamente quella fedeltà di cui giustamente va fiera, ma che presuppone, come insegna la Vergine Fedele, una capacità di collegamento costruttivo nei riguardi del prossimo. Allora la tua disponibilità diventa servizio, il tuo servizio diventa fedeltà e la tua fedeltà, attraverso l’impegno e la testimonianza, ti rimette in un atteggiamento di disponibilità verso tutti. Solo così, nella dinamica della tua vita e del tuo servizio realizzerai veramente ciò che chiedi nella tua preghiera alla Virgo Fidelis:l’entusiasmo di testimoniare con la fedeltà fino alla morte l’amore a Dio e ai fratelli italiani”

 

 
VIRGO FIDELIS

COMMEMORAZIONE DELLA “VIRGO FIDELIS” E DELLA BATTAGLIA DI CULQUALBER IN AFRICA ORIENTALE ITALIANA

Sabato 22 novembre 2014, chiesa parrocchiale, ore 17,30

“…Quella fedeltà che si è consolidata attraverso rischi e pericoli, superati con coraggio e tenacia. Quante situazioni ardue e momenti difficili hanno fatto di voi, giorno dopo giorno, uomini maturi, provati e trovati fedeli!...Le Vostre famiglie sono il naturale sostegno della Vostra non facile attività. Siano una scuola di preghiera, di fedeltà e di amore, di obbedienza, di fiducia e di misericordia”. Giovanni Paolo II nel 1999

 
VIRGO FIDELIS

COMMEMORAZIONE DELLA “VIRGO FIDELIS”

E DELLA BATTAGLIA DICULQUALBER IN AFRICA ORIENTALE ITALIANA

 

Sabato 22 novembre 2014, chiesa parrocchiale, ore 17,30

E’ l’occasione per riflettere sul ruolo che i carabinieri hanno assunto, storicamente, nella società Italiana. Un ruolo di assistenza, di soccorso e di solidarietà alle popolazioni  che gli uomini dell’Arma hanno condiviso sin dai primi anni di vita della Nazione, con figure come quelle del Parroco, del Sindaco, del Farmacista.I Carabinieri sono chiamati tuttora ad interpretarlo ogni giorno, attraverso l’ascolto costante dei bisogni dei cittadini, e ancor più nei momenti di difficoltà.Il contributo fornito dai militari dell’Arma accentua la stima che gli Italiani da sempre riservano agli uomini con gli alamari, ma fin troppe volte l’Arma si è trovata a piangere i suoi figli. La giornata dedicata alla celebrazione dialcune tra le ricorrenze più sentite dagli appartenenti all’Istituzione: l’anniversario della Battaglia di Culqualber che nel 1941 vide l’eroismo del I Gruppo Carabinieri Mobilitato in Africa Orientale, la“Virgo Fidelis” dal 1949 Patrona dell’Arma,  e la “Giornata dell’Orfano” istituita nel 1996 per rinsaldare il legame che stringe la famiglia dell’Arma a tutti i suoi “nipoti”, estrinseca  il significato dell’ “Essere al servizio degli altri”, il comune denominatore che lega il Sindaco, il Parroco, il Farmacista e il Maresciallo in una preziosa complementarietà, quali riferimenti sicuri ed affidabili per il cittadino.L’Amministrazione Comunale, i soci, i simpatizzanti ei cittadini tutti sono  invitati a partecipare alla funzione religiosa che per la nostra comunità  Scannese  avrà luogo in Parrocchia alle ore17,30 di sabato 22 novembre 2014  per ricordare il fatto d’Arme e rendere giusto onore e merito ai  Caduti di ieri, di oggi e ai loro familiari

 
IL CAMOSCINO

Carfagnini, chiusa una stagione da record - Con il trionfo nel Lucus Angitiae Trail di Luco dei Marsi (AQ) del 19 ottobre e il terzo posto nel Conero Trail di Sirolo (AN) la settimana successiva, si è chiusa la stagione agonistica 2014 di Antonio Carfagnini. Il portacolori del Team Tecnica ha corso complessivamente 33 gare: 3 di scialpinismo, 2 di podismo su strada e 28 competizioni di corsa in montagna (“trail” e “skyrace”); fra quest’ultime l’atleta di Scanno ha conquistato ben 15 vittorie assolute, raggiungendo un eccezionale record e dimostrando una continuità fuori dal comune (quando non ha vinto infatti egli è salito comunque sul podio). Ciò gli ha permesso, per giunta, di conquistare con ampio margine anche la classifica complessiva del “Parks Trail”, circuito nazionale di corsa in montagna. La stagione 2014 di Carfagnini è stata probabilmente la migliore della carriera, quella della “maturità” da quando, nel 2011, il nostro è passato dalla mountain bike alla corsa a piedi. Oltre alle vittorie in tutta l’Italia peninsulare infatti egli ha conquistato anche prestigiosi piazzamenti, primo fra tutti il terzo posto alla “Gran Sasso Skyrace”, gara di caratura nazionale ripresa dalle telecamere di RAI Sport. Ora Carfagnini osserverà un po’ di meritato riposo in attesa della neve e delle prime gare di scialpinismo 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 44