Menu Principale
Chi è online
 16 visitatori online
Statistiche
Tot. visite contenuti : 399440
ARS NOTIZIE - Prima Pagina
ALMANACCO DI SABATO 23 MAGGIO 2015

BUONGIORNO A TUTTI, OGGI E' SABATO 23 MAGGIO SI FESTEGGIA SAN DESIDERIO - LA GIORNATA SI PRESENTA GRIGIA, IN QUESTO MOMENTO DEBOLE PIOGGIA MA CON NUVOLONI IN CIELO, DA IERI SERA LE TEMPERATURE SONO VERAMENTE BASSE - QUESTA MATTINA ALLE 10,00 CONVOLERANNO A NOZZE LIBORIO TARULLO E SAMANTA DI RIENZO - PASSIAMO AGLI AUGURI DI BUON COMPLEANNO FESTEGGIAMO A VILLALAGO ANTONELLA GENTILE ED A SCANNO MARIO PALETTA E IDAMO ROSSI - VI AUGURIAMO UN BUON SABATO A TUTTI

 
COMUNICATO STAMPA ANVERSA

Anversa, ultimo Consiglio Comunale per il Sindaco Gabriele Gianni. Convocato per oggi sabato 23 alle ore 10,30il Consiglio Comunale di Anversa degli Abruzzi di "fine legislatura", ad una settimana dalle elezioni del 31 maggio per il rinnovo del Sindaco e dei Consiglieri. L'unico punto all'odg recita:Comunicazioni e saluto del SindacoIn effetti si tratta di una seduta del Consiglio davvero speciale , indetto da Gabriele Gianni per fare il resoconto dell'amministrazione uscente e soprattutto per porgere a tutti un significativo saluto, poichè si tratta dell'ultima assise nelle vesti di Sindaco dopo i moltissimi anni vissuti da grande protagonista della politica locale. Oltre agli amministratori in carica, Gabriele Gianni ha voluto invitare tutti gli ex Consiglieri e Assessori che hanno ricoperto un mandato negli ultimi 30 anni, i dipendenti comunali, collaboratori, amici e cittadini per un brindisi collettivo. Una iniziativa emozionante che va a coronare la straordinaria carriera del Sindaco, stimato ed apprezzato per il suo impegno civile e sociale non solo in paese e nel circondario della Valle del Sagittario, ma nell'intero territorio regionale ed oltre. L'augurio di tutti è che Gabriele Gianni possa continuare a lungo, con il patrimonio della sua esperienza e le sue indiscusse capacità organizzative, a collaborare fattivamente e ad erogare importanti consigli per le sorti del Comune e dei suoi abitanti (La redazione aggiunge i nostri di saluti ed il ringraziamento di quanto fatto in tutti questi anni) 

 
MASTER DI ALTA FORMAZIONE

Caro Direttore, sono la Dott.sa Rossella Belluso della Sapienza Università di Roma, membro del Comitato Organizzatore e Docente del Master in Turismo Eno-Gastronomico organizzato dal Centro Studi e Alta Formazione del CTS, che ha avuto Scanno come sede di studio dal 7 al 12 maggio scorso. Riporto di seguito un brano tratto dal Blog Vivere Scanno, che si riferisce al suddetto corso di alta formazione, e a cui mi sento in dovere di rispondere anche attraverso il suo quotidiano: “Nei giorni scorsi nel blog e su facebook è stata avviata una riflessione sul ruolo che i MASTER DI ALTA FORMAZIONE hanno sul rilancio del paese verso posizioni di primato stabilmente occupate in un passato ormai troppo remoto. Infatti in un mondo globale come quello che viviamo oggi, la strada della Alta professionalità è certamente la strada da battere per fermare il declino e avviare la rinascita del nostro paese. In tale ambito “La Vié Nòva” ha tenuto a precisare che il Master è stato gestito dal CTS, uno dei primari specialisti del settore, che, in tale occasione, ha offerto una borsa gratuita ad “una” Scannese. Nel merito di tale aspetto è intervenuto l’ex Sindaco di Scanno, Angelo Centrone, che ha chiesto chiarimenti in ordine ai “criteri”   seguiti per individuare “la” Scannese meritevole della borsa gratuita. ”Sarebbe facile indignarsi per insinuazioni gratuite ed offensive per una grande, seria ed importante organizzazione come il CTS Alta Formazione, ma tale reazione lascerebbe il tempo che trova e non farebbe chiarezza. E quindi sorvoliamo sulle insinuazioni, figlie di una visione delle cose becera e viziata da una politica che dovrebbe ormai aver fatto il suo tempo, e veniamo ai fatti nella loro semplicità e stringatezza: Il 19 Settembre 2014, durante una manifestazione sul turismo organizzata da me per la Fondazione UniVerde di Alfonso Pegoraro Scanio e tenuta nell’ Auditorium di Scanno, fu pubblicamente dato annuncio del Master che si sarebbe tenuto a partire dall’inizio del 2015 e che avrebbe avuto Scanno come caso di studio. Ovviamnete gli Scannesi (e soprattutto i giovani) furono invitati a cogliere questa opportunità di crescita e specializzazione in un ambito professionale certamente fondamentale per il rilancio del territorio di loro residenza. A seguito di questo annuncio una sola persona di Scanno contattò il CTS, esprimendo la volontà di partecipare alle selezioni (per titoli e colloquio) per l’ammissione al corso. Questa persona fu chiamata, presentò i documenti e fu sottoposta al colloquio con i docenti del corso. Fu quindi ammessa (insieme ad altri 16 candidati, su oltre 150 richieste) a partecipare al Master. Nel frattempo il CTS stipulava gli accordi con la COTAS ed il Comune per lo svolgimento delle attività in Scanno a supporto del Master. Come segno di gratitudine per la straordinaria disponibilità dimostrata dagli Imprenditori, dall’Amministrazione e da tutti i privati cittadini coinvolti, veniva deciso di conferire, come atto di riconoscenza e gratitudine, una borsa di studio gratuita all’unico rappresentate delala comunità Scannese. Ecco tutto. Chiaro, semplice e pulito. Grazie per l’ospitalità sul suo spazio di informazione e ancora grazie a tutta la cittadinanza Scannese per la partecipazione ed il supporto che ci ha spontaneamente e disinteressatamente fornito. Rossella Belluso

 
DA ANVERSA DEGLI ABRUZZI

La Fondazione "Alessandra Schiarini" organizza il 23° Concorso Artistico riservato a Poesie o Composizioni Pittoriche sul tema: “Il fascino di un viaggio….” Anversa degli Abruzzi (AQ) – 12 Giugno 2015

1 - Il Concorso è per poesie o composizioni pittoriche, realizzate con ampia libertà di tecnica e stile, ispirate al tema “ Esprimi il tuo tempo…. ”.

2 - Al Concorso possono partecipare i giovani nati o residenti nella Regione Abruzzo, nati tra il 1 Gennaio1995 e il 31 Dicembre 2000.

3 - Ogni Concorrente può presentare una sola opera da lui realizzata e mai proposta in altri concorsi.

4 - Le opere devono pervenire in pacco chiuso, contenente anche una busta chiusa che dovrà portare scritto al di fuori il titolo dell'opera e all'interno le generalità complete dell'autore con indirizzo e telefono.

5 - Le Opere dovranno pervenire entro il termine improrogabile del 30 Maggio 2015 presso la sede della Fondazione al seguente indirizzo: Fondazione " Alessandra Schiarini " Via Flaturno, 61 - 67030 Anversa degli Abruzzi (AQ)

6 - È possibile inviare le composizioni poetiche anche per posta elettronica mediante due file distinti, uno per il testo predisposto, l’altro con le generalità e recapiti dell’autore, al seguente indirizzo e- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

7 - Il Consiglio Direttivo della Fondazione nominerà due Giurie che, a loro insindacabile giudizio:

a - Segnaleranno le opere più meritevoli, che saranno oggetto di una esposizione

b - Sceglieranno le composizioni poetiche I - II - III classificata alle quali saranno attribuiti rispettivamente premi acquisto di € 500, € 300 e € 200.

c - Sceglieranno le composizioni pittoriche I - II - III classificata alle quali saranno attribuiti rispettivamente premi acquisto di € 500, € 300 e € 200.

8 - Il Consiglio Direttivo della Fondazione ha il diritto di esporre in pubblico le opere, ed eventualmente di fotografarle e riprodurle.

9 - Le opere premiate diventeranno di esclusiva proprietà della Fondazione " Alessandra Schiarini ".

Non è prevista la restituzione delle composizioni poetiche, mentre potranno essere restituite le composizioni pittoriche non premiate su richiesta dei concorrenti pervenuta entro il 31 Dicembre 2015; trascorso tale termine la Fondazione potrà disporre liberamente delle opere.

10 - La partecipazione al Concorso implica l'accettazione integrale delle norme stabilite dal presente bando. La mancata osservanza di una qualunque norma comporterà l'esclusione del concorrente.

11 - Per cause di forza maggiore il Consiglio Direttivo della Fondazione si riserva la facoltà di apportare modifiche al presente bando, dandone immediata comunicazione.

12 - I deliberati del Consiglio Direttivo della Fondazione e delle Giurie in tutte le attività relative al Concorso sono da ritenere insindacabili.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al numero telefonico 360.240803 - sito internet: www.premioalessandraschiarini.it - Fondazione " Alessandra Schiarini "

 
COMUNICATO STAMPA ASS. PESCATORI

A causa di un fenomeno ciclico di esondazione del lago di Scanno nell’area del suo emissario, si assiste annualmente alla formazione di “pozze” in cui il pesce trova naturalmente riparo e qui si riproduce. Questo invaso temporaneo, a causa del progressivo abbassamento del livello idrico, tende pian piano ad asciugarsi e i numerosi pesci presenti, quali lucci, carpe, persici, coregoni, tinche, scardole, restano intrappolati divenendo facili prede per i bracconieri e comunque destinati ad una morte certa, così come avviene oramai da anni. I volontari dell’ Associazione Pescatori Sportivi Scanno-Villalago, dal pomeriggio di lunedì scorso, si sono adoperati a recuperare una grande quantità   di pesci al fine di porre rimedio a questo teatro di morte, grazie ad un’azione         congiunta coordinata nell’ambito del progetto Operazione recupero 2 ricevendo parere favorevole a procedere da parte delle due amministrazioni comunali Scanno e Villalago coadiuvati e supportati dal corpo forestale dello stato e dal comando dei carabinieri locali. L’intervento è risultato molto difficile e delicato in quanto i volontari si sono trovati a dover catturare e ritrasferire una grossa quantità di "avannotti", ossia i neonati dei pesci, della lunghezza di pochi centimetri, operando con grande cautela per non arrecare loro alcun danno. E' questa una delle iniziative che l'Associazione Pescatori Sportivi, da pochi mesi ricostituita, ha voluto portare avanti per sottolineare quale sia la strada maestra che intende seguire, con l'obiettivo prioritario di proteggere e conservare il preziosissimo patrimonio naturalistico del Lago di Scanno e dei bacini e corsi d'acqua che lo circondano. Lunedì è scattata l’operazione di recupero di esemplari delle diverse specie di pesci. Gli stessi pescatori sportivi hanno brandeggiato per le mani un guadino e non una canna da pesca, perché questa volta non si doveva immortalare la cattura da record, ma salvare quanti più pesci possibile. E’ stato possibile reimmetere nel bacino principale migliaia di lucciotti e decine di lucci adulti del peso variabile compreso tra i 2,5 kg e i 12,5 kg più altre specie, per un totale di circa 100kg di pesci che attualmente vivono e nuotano liberi nel lago di Scanno. L’azione è stata svolta a titolo totalmente gratuito senza gravare perciò su nessun ente, grazie alla volontà del gruppo di pescatori sportivi locali e di amici pescatori instancabili come Federico Fernando e Sergio Fattapposta che con spirito di abnegazione hanno partecipato attivamente all’operazione seguita scrupolosamente anche dal Presidente della stessa Associazione. Questo segna l’inizio di un tanto atteso cambiamento etico e culturale volto alla salvaguardia delle specie ittiche nell’ottica dell’ecosostenibilità ambientale che le nuove leve di pescatori sportivi sembrano aver sposato in pieno attraverso la pratica del “catch and release” termine anglosassone che significa “cattura e rilascia”, perchè danno valore alla vita, considerando i pesci al pari degli altri animali, ma soprattutto perchè hanno capito che un pesce vivo vale più di uno morto! Questa azione rappresenta solo il primo step a cui ne seguirà un altro di proporzioni maggiori da realizzarsi nelle “pozze” principali che contengono più grandi quantitativi, in termini di biomassa. Questa volta oltre a poter contare su un numero maggiore di pescatori sportivi e responsabili, la speranza e che le istituzioni che ci governano si accorgano del patrimonio ittico ambientale che possiede quest’area ed indirizzi finanziamenti dedicati a progetti che prevedano sistemi di gestione ambientale basata su studi seri e attendibili che prevedono una valorizzazione del sito attraverso anche la pesca sportiva responsabile che consenta da una parte la destagionalizzazione del turismo ma che deve necessariamente consentire anche alle generazioni future di poter godere almeno nella stessa misura delle risorse del lago, in una parola sola che sia “sostenibile”. La stessa associazione lo scorso 25 aprile ha promosso e portato a compimento con brillanti risultati, la Giornata Ecologica che ha visto impegnati una cinquantina di volontari, anche di altre Associazioni o semplici cittadini, che hanno a cuore il territorio. Il Presidente Ascanio Di Franco

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 63